20 marzo 2017

Senigallia

Il progetto di autorecupero di Cesanella ha previsto la riqualificazione urbanistica di un’area degradata, grazie ad un progetto di ristrutturazione edilizia mediante demolizione con ricostruzione e gode di un contributo della Regione Marche di quasi 600.000,00 euro divisi tra 18 appartamenti; il contributo a vantaggio dei cittadini che partecipano al progetto si attesta quindi attorno ai 25.000,00 – 40.000,00 a nucleo, in relazione alla dimensione dell’alloggio.

cantiere-cesanella-autocostruzione-cohousing-5

COME POSSO CHIEDERE INFORMAZIONI? Invia una mail a housingsociale@consorziosolidarieta.it, chiama il 338/89.87.154 e compila on-line il modulo che trovi cliccando qui.

DOVE? L’area si trova nella zona nord di Senigallia a meno di 700 metri dal mare. Gli appartamenti sono stati realizzati attraverso la riqualificazione di un’area già edificata, in modo da evitare il consumo di nuovo suolo. Il complesso è molto vicino ai servizi: a 300 metri dalla scuola elementare di Cesanella; a 250 dal supermercato Conad di Via Canaletto, ecc.

QUANTE CASE SONO STATE REALIZZATE? Sono stati realizzati 20 appartamenti, di cui 18 ceduti in piena proprietà ai cittadini in possesso dei requisiti previsti dal bando regionale e dall’avviso di selezione, mentre i 2 restanti sono stati acquistati da un soggetto privato che li affitta a canone concordato.  Le palazzine si sviluppano su due piani. Gli appartamenti al piano superiore sono dotati di un terrazzo di 9 metri quadri (2 x 4,5), più balcone a servizio della cucina. Tutti gli appartamenti dispongono di giardino privato, posto auto privato. Esiste uno spazio di co-housing a disposizione di tutti ed un parco comune. Visualizza le planimetrie del piano terra, del piano primo e la rappresentazione tridimensionale dell’intervento.

COM’È AVVENUTA L’AUTOCOSTRUZIONE? I proprietari sono diventati soci del Soggetto Attuatore (Cooperativa Edilizia di Abitazione “Cesanella”) che ha realizzato l’opera sotto la guida del Soggetto Gestore (Consorzio Solidarietà).

QUANTO BISOGNA LAVORARE? Ogni famiglia ha portato in cantiere mediamente 2 persone, uomini e donne, anche senza esperienza, che complessivamente hanno lavorare approssimativamente 900 ore, in un arco di circa 18 mesi.

42467480_1750114151710371_8306803102237851648_n

CHI REALIZZA LE CASE? L’intervento edilizio è stato progettato dallo Studio Caznian Curzi. Gli autocostruttori non sono mai stati soli in cantiere, ma sempre sotto la guida di personale e tecnici esperti: le case sono state costruite dalle imprese Subissati e44764836_10215863249351317_1332369451596644352_n 2P che hanno messo a disposizione tutte le figure professionali e le attrezzature necessarie, per garantire una perfetta esecuzione dell’opera.

QUAL È LA QUALITÀ DELLE CASE? Le case hanno un livello di qualità medio-alta, classe energetica A4, Protocollo di efficienza energetica ambientale “Itaca Marche” superiore a 2, uso di pannelli fotovoltaici, pannelli solari termici per l’acqua calda sanitaria, riscaldamento a pavimento, infissi termoisolanti, involucro altamente isolato, attenzione ai principi bioclimatici e di bioedilizia.

QUANTO COSTANO LE CASE? La Cooperativa Cesanella ha ceduto ai propri soci al costo di costruzione, senza alcun ricarico. Di seguito i costi di cessione degli appartamenti, al netto dell’IVA e delle migliorie che ogni socio ha apportato al proprio appartamento come extracapitolato:

  • appartamento da 65 metri quadri lordi composto da Soggiorno, Cucinino, 1 bagno, 1 camera matrimoniale, 1 camera singola. Costo sostenuto dal cittadino beneficiario (già considerato il Contributo Regionale ed il lavoro in cantiere) € 115.400,00 da cui va sottratto un recupero fiscale di circa € 14.400,00 che portano il costo reale sostenuto dal cittadino a € 101.000 per un alloggio della superficie commerciale di 97 metri quadri con un costo euro/metro quadro pari a € 1.041,00
  • appartamento da 82 metri quadri lordi composto da Soggiorno, Cucina, 2 Bagni, 2 camere matrimoniali. Costo sostenuto dal cittadino beneficiario (già considerato il Contributo Regionale ed il lavoro in cantiere) € 140.000,00 da cui va sottratto un recupero fiscale di circa € 17.500,00 che portano il costo reale sostenuto dal cittadino a € 122.500 per un alloggio della superficie commerciale di 116 metri quadri con un costo euro/metro quadro pari a € 1.056,00
  • appartamenti da 92 metri quadri lordi composti da Soggiorno, Cucina, 2 Bagni, 1 camera matrimoniale, 2 camere singole. Costo sostenuto dal cittadino beneficiario (già considerato il Contributo Regionale ed il lavoro in cantiere) € 165.000,00 da cui va sottratto un recupero fiscale di circa € 20.700,00 che portano il costo reale sostenuto dal cittadino a € 144.300 per un alloggio della superficie commerciale di 127 metri quadri con un costo euro/metro quadro pari a € 1.136,00
  • appartamenti da 101 metri quadri lordi composti da Soggiorno, Cucina, 2 bagni, 2 camere matrimoniali e 1 camera singola. Costo sostenuto dal cittadino beneficiario (già considerato il Contributo Regionale ed il lavoro in cantiere) € 171.600,00 da cui va sottratto un recupero fiscale di circa € 21.500,00 che portano il costo reale sostenuto dal cittadino a € 150.100 per un alloggio della superficie commerciale di 127 metri quadri con un costo euro/metro quadro pari a € 1.182,00

Si tenga presente che nello stesso quartiere case di nuova costruzione con caratteristiche simili vengono messe sul mercato ad un prezzo triplo: circa 3.500,00 – € 3.600,00 euro/metro quadro.

COME SI COMPRA LA CASA? La Cooperativa Cesanella ha ottenuto un mutuo da Banca Etica. Al termine del cantiere il mutuo è stato frazionato ed ogni socio si è accollato la propria quota.

A CHE PUNTO È IL PROGETTO? A febbraio 2020 tutte le famiglie sono diventate proprietarie degli alloggi, si sono già trasferite ed hanno spostato la loro residenza al nuovo indirizzo. Ora non resta che sistemare tutte le questioni di fine progetto e quindi mettere il liquidazione la Cooperativa.
Ti raccontiamo a che punto siamo con le immagini che che cerchiamo di aggiornare in tempo realeCopertina Album Fotografico:
guarda il nostro album videofotografico con cui raccontiamo la nostra avventura!

Inoltre, se vuoi restare in contatto con noi metti “mi piace” sulla nostra Pagina Facebook, seguici sul Twitter e Instagram.

VENGONO COSTRUITE SOLTANTO LE CASE? No, curiamo anche la dimensione sociale. Oltre agli edifici si costruisce anche la comunità, le relazioni. Bisogna partire dalla consapevolezza che il bisogno abitativo si stratifica su diverse dimensioni: avere un tetto sopra la testa, avere un luogo in cui ripararsi dal freddo e dal caldo risponde soltanto ad un bisogno primario, materiale. In realtà quando pensiamo alla casa, pensiamo alle persone, alla famiglia, alle relazioni, agli amici, alla comunità.
Se non si coglie anche questa dimensione, ci si ferma ad un livello superficiale; le liti condominiali, i rapporti di indifferenza tra “vicini”, mettono in luce il fenomeno di persone che sono vicine fisicamente, ma lontanissime sul piano relazionale. Questa ambivalente dimensione sociale, ovvero essere contemporaneamente vicini e lontani, attraverso una prossimità fisica ed una distanza relazionale, genera i cortocircuiti che tutti ben conosciamo.
Il progetto lavora anche su questa dimensione mettendo al centro il “senso del noi”, cioè la dimensione comunitaria, la costruzione del bene comune, trasformando un insieme di cittadini inizialmente accomunati soltanto dal bisogno di avere una casa, in un gruppo basato su senso di appartenenza, coesione, solidarietà, mutualità, reciprocità, prossimità, condivisione. Vogliamo costruire un nuovo modello di abitare che attraverso l’auto-mutuo aiuto, sia anche in grado di migliorare la qualità dell’abitare, la qualità della vita ed in ultima istanza anche ridurre la vulnerabilità sociale, la solitudine ed il disagio.
Si tratta di un obiettivo ambizioso e sfidante che vogliamo perseguire con determinazione. Se assumiamo questa dimensione, se raccogliamo la sfida di costruire insieme un nuovo modello di abitare, si aprono orizzonti molto vasti e prospettive di senso molto interessanti che crediamo valga la pena esplorare.

POSSO PARTECIPARE AL PROGETTO? Il progetto è terminato, ma non escludiamo la possibilità di replicare; se sei interessato ad entrare a far parte di una Lista di Attesa che contatteremo in caso di un nuovo progetto, puoi compilare la Manifestazione di Interesse, attraverso cui verrà verificato il possesso dei requisiti; tieni presente che pur essendo tarata sull’attuale progetto, i requisiti non dovrebbero discostarsi troppo da quelli che saranno previsti in eventuali progetti futuri.
Se desideri avere ulteriori informazioni, invia una mail a housingsociale@consorziosolidarieta.it, oppure chiama il 338/89.87.154.

POSSO CONOSCERE ALTRI PARTICOLARI DEL PROGETTO? Sì certo! Di seguito trovi una narrazione multimediale del progetto ed una rassegna stampa. Clicca sui titoli per aprire i documenti collegati.

  1. Album VideoFotografico aggiornato in tempo reale
  2. LA7 DiMartedì – Giovanni Floris (18 12 2018)
  3. TG3 Fuori TG (03 12 2018)
  4. TV Centro Marche (01 10 2018)
  5. ANSA (26 09 2018)
  6. Senigallia Notizie (26 09 2018)
  7. Cronache Ancona (26 09 2018)
  8. Vivere Senigallia (26 09 2018)
  9. Centro Pagina (26 09 2018)
  10. Vivere Senigallia (21 07 2014)

* * *

INFORMATIVA DI CUI ALLA LEGGE 4.8.2017, N. 124, Art. 1, Co. 125-129 La normativa vigente dispone l’obbligo di pubblicazione – in relazione ai contributi pubblici ricevuti – da effettuarsi sia nei bilanci del soggetto beneficiario, sia nel proprio sito internet o analoghi portali digitali, entro il 30 giugno di ogni anno.

Per quanto attiene il progetto di Housing Sociale in corso di realizzazione da parte della Cooperativa Cesanella si precisa che non disponendo di un proprio sito internet – al fine di adempiere agli obblighi normativi – la Cooperaiva Cesanella pubblica nella presente pagina del Soggetto Gestore (Consorzio Solidarietà) il proprio bilancio relativo all’Esercizio Sociale 2018, nel quale si da puntualmente conto dei contributi pubblici ricevuti. Il Bilancio è scaricabile cliccando qui.